Davide Boario

Davide Boario

Curriculum Vitae

Davide Boario, Compositore ed Editore musicale.

In qualità di editore, rilancia nel 1995 la Casa Editrice M. Boario fondata nel 1923 dal nonno Massimo, considerato tra i maggiori compositori di musica bandistica, oggi tra le principali e più note case editrici in Italia di musica per banda, insignita nel 1997 della medaglia d’oro dal Presidente della Siae e nel 2007 del “Premio alla fedeltà al lavoro e al progresso economico” conferito dal Presidente della Camera di Commercio di Torino. Prima Casa Editrice in Italia dal dopoguerra ad indire nel 2006 un Concorso di Composizione di una marcia per banda, dedicato al fondatore “Massimo Boario”; unico concorso nel suo genere  ad avere il premio SIAE. La Casa Editrice collabora con i maggiori compositori e trascrittori in Italia di musica per banda e con prestigiose orchestre come la Fanfara della Brigata Alpina Taurinense con la quale ha inciso due importanti CD; “Legend” distribuito anche dal quotidiano "La Stampa" col titolo "Fieri Alpini " e “Voli d’Aquila”, realizzato in commemorazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia,  con la partecipazione artistica di Ricky Tognazzi e di Cecilia Gasdia. Il CD ha ricevuto gli apprezzamenti ufficiali del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano quale testimonianza della attività musicale ed artistica svolta dalla Fanfara.

 E' laureato a pieni voti in Discipline dell'Arte, Musica e Spettacolo presso il Dams a Bologna con una Tesi in Semiologia della Musica.

E’ citato come compositore di musica bandistica nell'ultima edizione del “Dizionario Anesa” della musica italiana per banda e gruppi di fiati edizioni Abbm.

E' presente nel testo di Giacomo Lazzeri "I Compositori per Banda - Il ritratto Italiano" Edizioni musicali Eufonia. 

Alcune sue composizioni per banda sono state analizzate da Stefano Ragni nel testo dedicato alle percussioni: "La Batteria" Edizioni "Masso delle Fate" in collaborazione con "Anbima".

Le sue composizioni sono eseguite anche all’estero, in particolare in Francia, Jugoslavia , Svizzera  e negli Stati Uniti.

Nel mese di Ottobre 2011 è stato invitato a Tolone ( Francia ) a ritirare un premio a lui assegnato dall'Orchestra a Fiati "H. Berliotz"  dopo l’esecuzione della sua Opera "1861 I Figli della Libertà", all'interno di un concerto dedicato alla musica italiana.

Le sue composizioni dedicate al Saxofono son presenti nell’enciclopedia on line il “Saxofono Italiano”;  riscuotendo molto gradimento e belle critiche come per “Canto alla Luna”,  "delicato, comunicativo, sembra evocare il paesaggio di una campagna illuminata dalla luce lunare." Marco Ciccone https://www.ilsaxofonoitaliano.it/opere/canto-alla-luna/

Nel 2016 viene premiato dall' Assessore alla cultura di Castellamonte ( To ), nel contesto di una manifestazione bandistica dedicata ai compositori piemontesi. 

E' presente come compositore in diverse manifestazioni prestigiose come la "Bacchetta d'Oro" di Fiuggi  dal 2007 al 2015 e  nelle due edizioni storiche della Rassegna Internazionale MITO 2011 (commemorazione dei 150 anni dell'Unità d'Italia ) –  nel 2014(commemorazione della Grande Guerra ) e nella Rassegna Concertistica del Maggio Fiorentino 2021.

La composizione “Rinascita” eseguita a Lucca, settembre 2020, dalla Filarmonica Luporini diretta da Giampaolo Lazzeri, ottiene questa recensione pubblicata sulla Gazzetta di Lucca: "Un flauto e un'arpa concertanti ........... hanno sottolineato i momenti più magici della  partitura di Davide Boario  che si è aperta come uno scrigno prezioso, fino all'accordo finale, le poche note sbriciolate dallo strumento a corde, arcana sospensione nel mondo delle cose belle."

https://www.lagazzettadilucca.it/piana/2020/09/successo-del-concerto-della-filarmonica-luporini-a-san-gennaro/

La composizione “Quadri Metafisici” per orchestra di Fiati è stata eseguita presso il Teatro del Maggio ( Teatro dell’Opera di Firenze ), luglio 2021, nella celebre rassegna musicale internazionale concertistica del Maggio Fiorentino dalla Filarmonica G. Rossini diretta da Giampaolo Lazzeri, riscuotendo successo di pubblico e di critica …...Quadri Metafisici, quattro episodi ispirati alla pittura di De Chirico, così ci fa sapere l’autore D. Boario, acutamente introspettivo e prezioso, come nel quadro “Canto alla Luna” dove il sax soprano brilla di luce propria.

Filarmonica di Firenze "Gioachino Rossini": martedì 20 luglio 2021, ore 21, nella Cavea del Maggio % - Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (maggiofiorentino.com)

 A dicembre 2019 Il suo Inno "Solemnity" viene inaugurato al Lingotto, Auditorium "Giovanni Agnelli", dall' Orchestra a Fiati dei Vigili del Fuoco, fregiandosi di un lungo applauso dalle oltre 1500 persone presenti

La composizione "Oltre l'Apocalisse" è stata eseguita dalla Fanfara della Brigata Alpina Taurinense diretta da Marco Calandri all'interno della Rassegna Concertistica Internazionale MITO in occasione delle celebrazioni per i 100 anni dalla Grande Guerra sia a Milano che a Torino " Piccolo Regio" (settembre 2014)

La composizione: “1861 I Figli della Libertà” ( interpretata nella parte narrativa da Ricky Tognazzi), è stata eseguita dalla Fanfara della Brigata Alpina Taurinense, diretta da Marco Calandri, all'interno della celebre rassegna concertistica internazionale MITO in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d' Italia sia a Milano, Palazzo Reale, che a Torino , Reggia di Venaria (2011). Unica composizione scelta dalle bande musicali nel prestigioso Concorso Nazionale per il “150° Anniversario dell’Unità d’Italia” indetto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Settembre 2011

 E’ coautore della canzone “Piume d’Aquila” inserita nel CD “Voli d’Aquila” interpretata   dal soprano di fama internazionale Cecilia Gasdia.

La marcia per banda "Allegra" è stata l'unica marcia d'insieme scelta per il raduno bandistico a Torino in Piazza Castello indetto dall' Anbima Nazionale in commemorazione della Grande Guerra. Oltre 700 musicisti, 18 bande, con la presenza della Fanfara della Brigata Alpina Taurinense.
Torino 12/07/2015

 Allievo del Maestro Mario Nascimbene ( considerato dalla critica  uno dei  maggiori compositori italiani di musica da film ) Roma 1990, realizza musiche originali per il Cinema, il Teatro e la Televisione, ottenendo importanti riconoscimenti, tra cui; Nomination per la musica alla 15° Edizione del “Cartoons on the Bay” per la serie animata “Mystery After Mystery” Regia di Stefania Raimondi "A dare coesione ad episodi che sintetizzano con frequenti salti spazio-temporali eventi accaduti in epoche e luoghi differenti, anche nell'arco di centinaia di anni e in continenti diversi, ci pensa, con raffinatezza e leggerezza, l'efficace colonna sonora di Davide Boario» (M. Ossani, www.IlSole24Ore.com, 5.2.2010).

 Nomination per il Globo d’oro  per la colonna sonora del Film “Cous Cous” ( Tema di Frankie ) con Philippe Leroy e Toni Bertorelli regia di Umberto Spinazzola  1996 . Compone le musiche originali per l'opera teatrale “Salgari Corso Casale 205” rappresentato nella rassegna internazionale di Porto Venere e per il documentario “Caro Antonioni” Regia di Gianni Massironi 1995 , con Alain Cuny , Monica Vitti, Sam Schepard, trasmesso da Rai Uno in prima serata in occasione dell’Oscar alla carriera a Michelangelo Antonioni.

 

Nel 2022 La sua Opera video-musicale “Fili di Luce”, insieme alla musica manoscritta su tessuto, è esposta permanentemente presso il Museo Internazionale “RESTART!” di Chieri ( To).

https://www.comune.chieri.to.it/cultura-turismo/un-grande-abbraccio-al-mondo-mostra

E' citato nella biografia ufficiale del pittore-scultore di fama internazionale Ezio Gribaudo in relazione al contributo scenografico dell'artista relativo  al balletto l'Era dell'Acquario,  di cui Davide Boario ha composto la musica e scritto la storia, che sarà rappresentato in prima mondiale a Torino il 19 novembre 2022.

 

Con riferimento alle sue opere per pianoforte:

lettera di Stefano Ragni, uno dei massimi divulgatori musicali italiani, pianista, critico musicale, giornalista, conferenziere, scrittore.

Davide Boario, un immaginifico ariostesco

     Sono debitore a Davide Boario di non pochi pezzi per pianoforte destinati anche alle esecuzioni che realizzo durante le mie lezioni all’Università per Stranieri di Perugia. Alcuni di questi brani sono  finiti in rete, per gli appuntamenti in streaming che l’ateneo internazionale perugino destina alla audience di studenti collegati da tutto il mondo.......la scrittura di Davide la considero congeniale alle mie aspettative. E’ limpida e sorgiva, nasconde le sue complessità sotto un velo di cordialità, mostra la cupidigia di un Savinio scrittore di musica “matafisica”, e ha qualche irsuta asperità che fu di un Giannotto Bastianelli. Non a caso musicisti eterodossi, intrisi di umori letterari propri di quel realismo magico che appartenne al Bontempelli tentennante tra romanzo e realtà sonora.

Musica filamentosa, con una vischiosità avvolgente, coinvolgente nel gesto pianistico, estrosa nella sua imprevedibilità.

 Stefano Ragni. Perugia 26 aprile 2022