Roberto Dellepiane

Roberto Dellepiane

Roberto Dellepiane

Nato a Genova nel 1967, ha intrapreso lo studio del pianoforte con il padre all'età di cinque anni, perfezionandosi in seguito con insegnanti privati.
Parallelamente allo studio del pianoforte, ha studiato organo, clarinetto, saxofono e canto.
Inoltre, ha acquisito una vasta esperienza nell'uso delle tastiere, dei sintetizzatori e, più in generale, di tutto ciò che riguarda l'informatica musicale, l'ambiente MIDI e l'elaborazione digitale dell'audio.
Da vari anni svolge un'intensa attività musicale sia come compositore sia come arrangiatore, collaborando con vari gruppi strumentali e corali a livello nazionale, che spaziano dal repertorio classico al jazz, alla musica leggera e al teatro, partecipando a tournée per promozioni discografiche anche all'estero.
Nel 1991, ha collaborato con la radio RAI per la rappresentazione di alcune sue composizioni, trasmesse integralmente durante un programma a lui dedicato.
Dal 1994 al 1996, ha lavorato come pianista e clarinettista con un trio jazz da lui fondato insieme al batterista Gianni Branca in una tournée che ha toccato mete anche all'estero, eseguendo molti brani di sua composizione.
Nel 1995, è stata eseguita per la prima volta al Convengo Nazionale delle Corali la sua "MISSA PRIMA" per coro e organo, composta su commissione. Nel 1996, sono state eseguite le "prime" di una composizione per complesso di fiati "LO SPECCHIO" (quaranta elementi diretti dallo stesso autore), del quartetto per archi "QUASI UN RICHIAMO" e della "FANTASIA NATALIZIA", arrangiamento per coro, soli e orchestra commissionata dall’ORCHESTRA DEL TIGULLIO ed eseguita al TEATRO CANTERO di Chiavari (GE), al TEATRO CHIABRERA di Savona e in varie chiese della Liguria.
Nel 1996, ha collaborato con il "Gruppo Rinascimentale Genovese" all'esecuzione integrale del 5° libro dei madrigali di Carlo Gesualdo da Venosa, tenuta in occasione delle "GIORNATE GESUALDIANE" a Gesualdo (AV), cantando in quintetto vocale.
Sempre nel 1996 ha collaborato come polistrumentista (piano, tastiere, clarinetto, saxofono, flauti) e coarrangiatore per i concerti di presentazione del disco "ITINERARI" del noto chitarrista Armando Corsi. Dal 1997, ha collaborato come tenore nel coro nei seguenti teatri: Comunale di Piacenza, Fraschini di Pavia, Grande di Brescia, Ponchielli di Cremona, Valli di Reggio Emilia, Comunale di Modena, Sociale di Como, Cagnoni di Vigevano, Donizetti di Bergamo, Auditorium di Milano, Regio di Parma, Carlo Felice di Genova, Festival dei due Mondi di Spoleto (in Mondovisione) e molti altri.
Ha suonato con The Ring Aroud Quartet al festival internazionale del jazz di Treviglio.
Ha composto “Tre Acquarelli”, quartetto per saxofoni (edito da Boario), e due “Capricci” per sax (su commissione del noto saxofonista Luigi Gallo), entrambi ormai entrati nel repertorio internazionale e inseriti anche nei programmi di vari conservatori europei.
Per due anni è chiamato a esibirsi in quartetto jazz dal principale tour operator olandese, Vacanceselect, per la fiera mondiale del turismo Vakantiebeurs, che si tiene tutti gli anni nella città di Utrecht.
Alcune sue composizioni per sax fanno ormai parte del repertorio e del programma ministeriale dei conservatori di Parigi (M° Delangle), Losanna, Zurigo, Vienna (M° Mlekusch), Alessandria e Genova.
Prestigiosi complessi corali, come il Kammerchor di Offenburg (Germania) e il Cantica Nova di Uddinge/Stockolm (Svezia), hanno nel proprio repertorio sue composizioni.
Da vari anni, svolge un'intensa attività come ingegnere del suono, sia nel suo D&D Studio sia freelance, rivolta soprattutto alla registrazione e amplificazione di formazioni classiche e jazz.