Eventi - Concorsi

Eventi - Concorsi

 

 

CONCORSO MASSIMO BOARIO

IMG_6414

Si è conclusa la V edizione del Concorso Nazionale di Composizione di una Marcia per Banda "Massimo Boario"

Anche questa edizione ha avuto un ottimo riscontro con ventuno marce pervenute da tutta Italia.

La marcia vincitrice è stata composta da Dario Bortolato di Cuveglio (Va) contraddistinta dal motto “Ambrosia”

Sono state inoltre segnalate dalla Giuria altre marce meritevoli.

Un sentito ringraziamento da parte dell' Editore a tutti gli stimati partecipanti !

 

RISULTATI

V EDIZIONE CONCORSO NAZIONALE DI COMPOSIZIONE DI UNA MARCIA PER BANDA MASSIMO BOARIO

scadenza 24 Febbraio 2014

VEDI LA  LA GIURIA V EDIZIONE

VINCITORE: DARIO BORTOLATO

MARCIA: AMBROSIA

 

La marcia vincitrice si aggiudica il premio in denaro di euro 1.000,00 offerto dalla Casa Editrice 
M.Boario, il “Diploma di Merito di I classificato ”, la pubblicazione da parte delle Edizioni 
M.Boario e l'esecuzione della stessa nel contesto del concorso “La Bacchetta d'oro” di Fiuggi XVII ediz.
 
La Premiazione si è svolta presso la sede centrale della SIAE di Torino il 15 Aprile 2014
 

La Giuria decide di segnalare altre due composizioni contraddistinte dai motti:

“ Swing” di Mario Gagliani residente a Roma

“Prendila con filosofia” di Marco Marzi residente a Melegnano (Mi)

Ad esse va il  "Diploma di Merito"  e la Pubblicazione

 

 

Leggi nel verbale TUTTI I RISULTATI E LE ALTRE SEGNALAZIONI Verbale Concorso V edizione

 

La Giuria decide altresi' di tenere in considerazione le seguenti composizioni, segnalandole per motivi di natura artistica / editoriale.

“ Sei Ottavi” di Michele Mangani res. Fossombrone

“ Il Marchese” di Angelo Bartolini res. Frosinone

“ W die dissonanzen” di Amedeo Virgulto res. Sessa Aurunca

“ Tetto Francy” di Lanfranco Navisse res. Monte Urano

“ Prima la musica poi le parole” di Pietro Petrillo res. Campagna

 

Dette composizioni, a giudizio insindacabile dell'Editore, avranno la possibilità di essere pubblicate.

 

Regolamento V edizione Concorso di Composizione "Massimo Boario"

Perchè questo genere di concorso:

La marcia da sfilata italiana per banda è un genere musicale unico che, se analizzato, rivela una propria struttura formale tripartita, un saldo impianto armonico ed una tessitura melodica che valorizza tutti gli strumenti della banda da quello più acuto al più grave. La marcia esprime una struttura architettonica ben precisa dove oltre ai principi di semplicità esecutiva, dal momento che viene eseguita marciando, troviamo dinamismo, interesse melodico, armonico, contrappuntistico e ritmico, resa sonora e completezza formale.

Ci si rende facilmente conto studiando un marcia da sfilata ben scritta, che questo genere arricchisce il mondo della musica e di riflesso la nostra vita. Dunque la marcia come “bene culturale” che deve essere apprezzato e tutelato e la cui produzione va incentivata e premiata in relazione ai suoi valori estetici. Ci riesce difficile disgiungere la marcia dall’idea della banda, essendo la marcia il genere più pertinente alla letteratura bandistica ed anche il più eseguito durante i servizi bandistici.

L' editore Davide Boario

 
 

Risultati della IV edizione del

"Concorso Nazionale di composizione di una marcia per banda Massimo Boario"

 

Vincitore IV EDIZIONE : FLAVIO REMO BAR

 

 


CONCORSO NAZIONALE DI COMPOSIZIONE

DI UNA MARCIA PER BANDA MASSIMO BOARIO
(2009 - III edizione)


PREMIAZIONE
9 febbraio 2010


Leggi l'articolo SIAE sull'evento

 

Il 04/12/2009 presso la sede della Casa Editrice M.Boario a Torino, si è riunita la Commissione Esaminatrice; dopo una attenta disamina delle 30 composizioni pervenute da tutta Italia, è stata decretata marcia vincitrice del concorso il brano contraddistinto dal motto “Omnia Tempus Habent”.
All’apertura della busta contrassegnata dal motto, è risultato vincitore del Concorso ALESSANDRO DATA, residente a San Martino Canavese, che si aggiudica il Premio di 1.000,00 euro offerto dalla Siae. La Giuria ha ritenuto meritevoli di Menzione Speciale e relativo II° posto Ex aequo le seguenti composizioni contraddistinte dai motti: ”Mai la merce sfamerà l’uomo” di Massimo San Filippo, “La Musica è Vita” di Pompeo Ferraro, “Principi e Principi ” di Flavio Remo Bar. I suddetti compositori riceveranno un Diploma di Merito per Menzione Speciale. Dall’analisi delle partiture, la commissione ha deciso inoltre di segnalare i seguenti brani: “A tavola non si invecchia” di Luigi Germano,“Salvatesta” di Giuseppe Orlando, “Angelo” di Angelo Bartolini e “Cammino, Cammino” di Davide Fensi.




 


 


Vincitore della II°Edizione:

ANGELO BARTOLINI  "VILLA SANTO STEFANO"

Vincitore della I° Edizione

GIANCARLO MORINI  " I GIOCOLIERI"